STORIE DI GELO

PICCOLE STORIE DI GELO
Racconti brevissimi, da leggere sul blog, non sempre solo in lingua italiana.

Una famiglia cattiva (horror)
"Il sangue è sempre poco e lo lecco subito. I frammenti di pelle e peli, invece abbondano, ma a volte sono sottili e mi sfuggono."
(A nasty family/ Una mala familia)

Bancarelle (horror)
"Carlotta comincia a vomitare, davanti alla bancarella della frutta esotica.
[...] Inarca le spalle, rantola, i codini squassati dalle convulsioni.."
(Stalls/ Tenderetes)

Andiamo (fantastico)
«Andiamo!» dice Angelo avviandosi, scalzo come sempre, in direzione delle paludi, verso Torsa.
La Luna ha regalato al buio solo un sorriso, nascosto a tratti dalle nuvole grigie, gonfie di pioggia, che scendono dalle montagne lontane.

La ragazza del pozzo (fantastico)
«Non te ne starai andando al pozzo anche stasera?» «Oh, sì, ma sto poco. Torno per cena».«Ma che ci vai a fare? [...]Non andrai mica a fumare?». (The girl of the well/La jeune du puits) 
Bagnoschiuma (horror)
Non ha senso essere single, senza godersi la vasca da bagno. Lucrezia lo pensa ogni volta, mentre poggia la birra gelata sul bordo, prima di aprire il getto d'acqua. (Savon di bagn)

Carogne (horror)
«E tu dove credi di andare? È Ognissanti!»
«E allora?» 
«E allora non si va in osteria, bisogna portare rispetto!»

Tunnel (fantastico)
Tirano, gridano, barcollano. Se cadono avanzano carponi. Penombra, pareti di roccia, lʼeco dei passi. Non cʼè altro. «Un volta ho letto un racconto».(La galarie)

Animali a Natale (noir-ironico)
La Luna è una grossa moneta incastrata tra le colline. Vi camminano dentro due sagome lontane. Otto zampe che solleticano la prima neve.
Medicina (horror ironico)
Molinaris era uno stronzo con tutti, ma con le matricole raggiungeva vette inesplorate di acida cattiveria.  
Guardi che è un bisturi, non sta mica affettando il salame?

La nebbia e il mare (weird)
Ci sono paesi, sull'Appennino, proprio là, dove non sapresti dire se è già Toscana o ancora Umbria, le cui case paiono gettate sul fianco della montagna in due o tre manciate da un gigante indolente...

Solo grilli e cicale (horror)
Le sterrate di campagna sono dentro di noi: due strisce di terra battuta dai trattori, separate da una d'erba arida e impolverata.
Ci abbiamo corso tutti, a piedi o in bicicletta, ...

Ogni tre (horror)
Ogni tre Un refolo infila le dita sotto la maglietta e Rebecca rabbrividisce. Sua nonna giocava coi temporali, e sua figlia adesso è alla finestra, in attesa.
«Che fai?»

Ciuffi (horror)
Si sveglia in preda all'agitazione, con la bocca impastata, pulendosi i denti con la lingua. La sera prima, nascondendo la fasciatura sotto il tavolo, rintanata nella manica della felpa, ...


Ammicca in agosto (psicologico)
L'estate se la mangia Ferragosto.
Lo penso ogni anno e credo d'averlo imparato presto. Da ragazzino, addirittura, mentre giravo le sagre della bassa in Garelli...


Tabi (horror)
«Tabi!», grida la nipotina di Daniele, indicando l’oscurità del salotto e artigliando con l’altra mano il divano. Ha poco più di un anno e sta meravigliosamente imparando a parlare, straziando le sillabe.

Nezara viridula (horror)
Piccola e verde gli si appoggia sullʼalluce. Lui scalcia lʼaria, inutilmente. Sospira, e quando il lezzo sale alle narici, affranto, spicca il balzo.



Tatsu (horror)
Mi sgridano perché ho paura delle cose dove non vedo dentro.
Ma una volta ho ingoiato un ragno, dal cartone del latte e ora voglio bere solo dalle bottiglie di vetro.

Il mostro (sociale)
Al mattino quel posto era bellissimo. Ci andavamo tutti a fare foto. Un giorno il panorama sparì: al suo posto apparve…

PUKK-IT

  1. Alieni
  2. Jack the killer
  3. Sognatori
  4. Spettri
  5. Superpoteri
  6. Spie
  7. Imponderabile
  8. Il compositore
  9. Il fioretto
  10. Il mimo
  11. Il pedone
  12. La grigliata



STORIE DALL'ARTE
Racconti brevissimi, da 10-15 righe, ispirati a un quadro di un pittore celebre.

CORTI DAL GELO

STORIE DI GELO
Qui di seguito trovate gli ebook, in formato epub, di gelostellato. Racconti singoli, raccolte o racconti altrui curati da questo blog. Dove si scaricano? Non si scaricano! No, già troppi sono i download che invadono la rete e questi ebook non sono gratis. Questi ebook si chiedono via mail, alla mail che trovate nella pagina dei contatti, o anche a qualcuno che li ha chiesti prima di voi. Inviare una mail è il loro prezzo. E se vi piacciono, parlarne in giro e condividerli con altri è il modo di dimostrarlo. A voi!

Un Poe de Copioni - AA.VV.
a cura di Raffaele Serafini
Il risultato della gelofigata "Un Poe de copioni", il cui scopo era plagiare uno tra i racconti più celebri del buon Edgar. 11 racconti brevi che, con rispetto, reinterpretano o ridicolizzano il maestro dell'orrore. Di Cecilia Spaziani, Diego Cocco, Fihtz Hood, Maria Todesco, Malosmannaja, Massimo Mazzoni, Matteo Bigarella, Noemi Turino, Raffaele Serafini, Riccardo Sartori, Vlad Sandrini. 

Kahloubrha
di Raffaele Serafini
Lorenza, mentre corre lungo l'argine dell'Arno, viene sorpresa da un temporale e da uno strano, enorme e misterioso pesce anfibio con le corna che pare seguirla.
Un racconto decisamente weird che omaggia un grande narratore italiano di storie brevi e del fantastico.

Vestiti d'alberi
di Raffaele Serafini
Onorio è un bambino, orfano, che si convince che ogni albero di un piccolo bosco dietro casa sua rappresenti una persona, E comincia a vestirli...
Un racconto breve, fatto di piccole e malinconiche storie familiari, in anni che non sono i nostri, ma non ci sono molto lontani.

Paletta gialla
di Raffaele Serafini
Un mostro marino ci starebbe proprio bene, nella laguna di Marano. Ma un bestione così, in una laguna così piccola, non potrebbero vivere, perché non ci sarebbe abbastanza profondità d'acqua e abbondanza di cibo. A meno che...

Nessun commento:

Posta un commento